plus minus gleich
09
Marzo
2015

Corso per assaggiatori di olive da mensa

E-mail Stampa PDF

OliveOil_01_0

Aproli Bari - Società Cooperativa Agricola - organizza un Corso per assaggiatori

di olive da mensa che si terrà nei giorni 30 e 31 marzo 2015 presso l’ Associazione Forpuglia - Via Carlo Collodi, 37 a Bari.

Il corso, che avrà una durata di 18 ore, sarà tenuto da esperti del settore. Saranno affrontate tematiche quali:

  • coltivazione e caratteristiche ottimali per la lavorazione delle olive da mensa;
  • principali sistemi di lavorazione delle olive verdi e delle olive nere, tecniche di lavorazione;
  • confezionamento, alterazioni e commercializzazione;
  • aspetti nutrizionali legati al consumo delle olive da mensa.

Non mancheranno le degustazioni guidate, le analisi sensoriali per la valutazione dei pregi e dei difetti ed ulteriori prove pratiche di assaggio delle principali cultivar di olive da tavola nazionali.

Al termine del corso sarà rilasciato un Attestato di partecipazione.

Per ulteriori informazioni visionate gli allegati o telefonate al numero 080/5520378.

Programma

Domanda di adesione

Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Marzo 2015 09:06
 
23
Febbraio
2015

Corso tecnico di potatura dell'olivo

E-mail Stampa PDF

Domanda di adesione
Ultimo aggiornamento Lunedì 23 Febbraio 2015 12:54 Leggi tutto...  
05
Febbraio
2015

Corso tecnico per aspiranti assaggiatori di olio d'oliva

E-mail Stampa PDF

 olio   L’Aproli Bari - Società Cooperativa Agricola organizza il Corso per aspiranti assaggiatori di olio d’oliva.

Il corso sarà svolto da Capi Panel, esperti del settore e docenti, che si alterneranno in sette giornate. Molte le tematiche che saranno approfondite: dalla coltivazione, raccolta e trasformazione delle olive, alle caratteristiche chimico-fisiche degli oli extravergini e la loro classificazione, marketing agroalimentare, senza tralasciare la normativa sul confezionamento e sull’etichettatura degli oli vergini d’oliva e gli aspetti nutrizionali legati al consumo dell’olio extravergine d’oliva.


Non mancheranno le degustazioni guidate, le analisi sensoriali per la valutazione degli attributi di rancido, avvinato, riscaldo ed amaro ed ulteriori prove pratiche di assaggio di oli extravergini 
di oliva nazionali ed esteri.


Il corso, della durata di 35 ore, si svolgerà nei giorni 16 – 17 – 18 – 19 – 20 – 23 - 24 marzo 2015 presso l’ Associazione Forpuglia – Via Carlo Collodi, 37 – Bari. Al termine del corso sarà rilasciato, previo superamento delle prove di esame, un attestato per l'idoneità fisiologica all'assaggio dell'olio di oliva riconosciuto valido da parte delle Regioni italiane quale uno dei requisiti per l’iscrizione all’elenco nazionale dei tecnici esperti degli oli d’oliva vergini.

Maggiori informazioni possono essere richieste all'indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure telefonando al numero 080/5520378 o inviando un fax al numero 080/5520386.

domanda di adesione       

proggama del corso

Ultimo aggiornamento Venerdì 13 Marzo 2015 12:11
 

Corso tecnico per aspiranti assaggiatori di olio d'oliva

E-mail Stampa PDF

corso_assaggiatori_2013L’Aproli Bari - Società Cooperativa Agricola organizza il Corso per aspiranti assaggiatori di olio d’oliva.

Il corso sarà svolto da Capi Panel, esperti del settore e docenti, che si alterneranno in sei giornate. Molte le tematiche che saranno approfondite: dalla coltivazione, raccolta e trasformazione delle olive, alle caratteristiche chimico-fisiche degli oli extravergini e la loro classificazione, marketing agroalimentare, senza tralasciare la normativa sul confezionamento e sull’etichettatura degli oli vergini d’oliva e gli aspetti nutrizionali legati al consumo dell’olio extravergine d’oliva.

Non mancheranno le degustazioni guidate, le analisi sensoriali per la valutazione degli attributi di rancido, avvinato, riscaldo ed amaro ed ulteriori prove pratiche di assaggio di oli extravergini di oliva nazionali ed esteri.

Il corso, della durata di 35 ore, si svolgerà nei giorni 14 – 15 – 16 – 21 – 22 - 23 ottobre 2013 presso la Cooperativa Agricola Biscegliese a Bisceglie, in Via della Comunità Europea, 15/17. Al termine del corso sarà rilasciato, previo superamento delle prove di esame, un attestato per l'idoneità fisiologica all'assaggio dell'olio di oliva riconosciuto valido da parte delle Regioni italiane quale uno dei requisiti per l’iscrizione all’elenco nazionale dei tecnici esperti degli oli d’oliva vergini.

Maggiori informazioni possono essere richieste all'indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure telefonando al numero 080/5520378 o inviando un fax al numero 080/5520386.

Scarica il manifesto di Aproli

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 5

News

Iscriviti alla newsletter

mantieniti aggiornato


Ricevi HTML?

Curiosità e domande frequenti

L’ olio ha una scadenza?

Bisogna consumare l'olio entro 18 mesi dalla data di imbottigliamento se viene confezionato in bottiglie di vetro, entro 16 mesi dalla data di scadenza se confezionato in lattine in banda stagnata. Nel periodo successivo non diventa dannoso consumare olio ma si degrada dal punto di vista organolettico e nutrizionale.

{backbutton}

In primo piano

  • MICHELE LACENERE, CONFAGRICOLTURA BARI: BASTA CINGHIALI!

    cinghiali“I cinghiali continuano a rappresentare un problema, serio, per il territorio e le istituzioni continuano a non dare risposte. Devo pensare, alla fine, che il problema non sono i selvatici ma le Istituzioni.”

    Questo il concetto espresso da Michele Lacenere, presidente di Confagricoltura Bari, che continua “Il suide è stato introdotto da scellerati che, giustificandola a fini venatori, hanno portato avanti l’operazione senza tenere conto della reale situazione offerta dal territorio agro silvo pastorale ovvero dalla presenza di colture sensibili e di aree protette, o in procinto di diventarlo, che avrebbero, come hanno, creato un polmone di crescita incontrollata della popolazione e, come logica conseguenza, avrebbero, come hanno, determinato un incremento esponenziale dei danni e dei rischi per le persone.

  • SICCITA': CONFAGRICOLTURA BARI CHIEDE MISURE DI AIUTO ALL'ENTE PARCO

    CONFA seguito della pessima annata, dal punto di vista meteorologico, per le aziende agricole locali, la nostra Organizzazione ha inviato una richiesta di aiuti all'Ente Parco Nazionale Alta Murgia.

    In allegato la lettera inviata a firma del direttore di Confagricoltura Bari/BAT Vincenzo Villani con cui si fa richiesta i aiuti specifici per le aziende zootecniche

  • INPS, MODIFICHE AI CONTRIBUTI AGRICOLI: ECCO TUTTE LE NOVITA' IN VISTA DELLA SCADENZA DEL 16 SETTEMBRE

    inpsL’Inps ha comunicato che a decorrere dalla prossima scadenza di pagamento dei contributi agricoli unificati, il prossimo 16 settembre, non invierà più ai domicili dei datori di lavoro agricolo la lettera contenente tutti i dati per il pagamento dei contributi.

    I contribuenti, pertanto, non si vedranno più recapitare al proprio domicilio la lettera contenente tutti i dati per il pagamento di quanto dovuto, ma dovranno reperire tali informazioni nel proprio "Cassetto previdenziale aziende agricole" direttamente o attraverso gli intermediari abilitati.

    Tale modifica è stata fortemente criticata da Confagricoltura in quanto avrebbe meritato tempi e modalità di comunicazione diversi e soprattutto un più ampio preavviso nell'attuazione del nuovo adempimento.

  • ESONERO DELL’OBBLIGO DI TRASMISSIONE TELEMATICA PER GLI AGRICOLTORI ESONERATI EX ART. 34 C.6 DPR N. 633/72 CON TERRENI UBICATI NELLE ZONE MONTANE – RISOLUZIONE ADE

    agenzia delle entrateCon la risoluzione n. 105/E del 28/07/2017 l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all'esclusione dall'obbligo di trasmissione telematica dei dati delle fatture emesse e di quelle ricevute e registrate (SPESOMETRO), previsto dall’art. 21 del D.L. n. 78/2010 per gli agricoltori esonerati di cui all’oggetto, ribadendo quanto già precisato con circ. n. 1/E del 2017.

    In particolare, l'Agenzia ha precisato che l’esonero dall'adempimento è valido solo per i suddetti soggetti che svolgono l'attività agricola in terreni ubicati, in misura maggiore al 50%, nelle zone montane di cui all’art. 9 del Dpr. n. 601/1973.

    Pertanto, non sono tenuti a comunicare i dati delle fatture emesse e ricevute i soggetti operanti sui terreni: 

    - situati ad una altitudine non inferiore a 700 metri (o rappresentati in particelle catastali che si trovano anche solo in parte a questa altitudine); 

    - compresi nell'elenco dei territori montani compilato dalla commissione censuaria centrale; 

    - facenti parte di comprensori di bonifica montana.

  • SPESOMETRO PROROGA AL 28 SETTEMBRE 2017

    MEFIl Ministero dell’Economia e delle Finanze ha prorogato al 28 settembre 2017 la comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute relative al primo semestre 2017 (Spesometro).

    Il Dpcm (decreto presidenza consiglio dei ministri) non è ancora in Gazzetta Ufficiale, ma il Ministero ne ha annunciato l’imminente pubblicazione.

    La decisione è stata presa per andare incontro alle esigenze dei professionisti, che chiedono più tempo in considerazione delle novità 2017 che hanno richiesto l’aggiornamento dei software.

    La comunicazione di settembre riguarda il primo semestre 2017, mentre quello relativo al secondo semestre sarà inviato nel febbraio 2018.