plus minus gleich
09
Marzo
2015

Corso per assaggiatori di olive da mensa

E-mail Stampa PDF

OliveOil_01_0

Aproli Bari - Società Cooperativa Agricola - organizza un Corso per assaggiatori

di olive da mensa che si terrà nei giorni 30 e 31 marzo 2015 presso l’ Associazione Forpuglia - Via Carlo Collodi, 37 a Bari.

Il corso, che avrà una durata di 18 ore, sarà tenuto da esperti del settore. Saranno affrontate tematiche quali:

  • coltivazione e caratteristiche ottimali per la lavorazione delle olive da mensa;
  • principali sistemi di lavorazione delle olive verdi e delle olive nere, tecniche di lavorazione;
  • confezionamento, alterazioni e commercializzazione;
  • aspetti nutrizionali legati al consumo delle olive da mensa.

Non mancheranno le degustazioni guidate, le analisi sensoriali per la valutazione dei pregi e dei difetti ed ulteriori prove pratiche di assaggio delle principali cultivar di olive da tavola nazionali.

Al termine del corso sarà rilasciato un Attestato di partecipazione.

Per ulteriori informazioni visionate gli allegati o telefonate al numero 080/5520378.

Programma

Domanda di adesione

Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Marzo 2015 09:06
 
23
Febbraio
2015

Corso tecnico di potatura dell'olivo

E-mail Stampa PDF

Domanda di adesione
Ultimo aggiornamento Lunedì 23 Febbraio 2015 12:54 Leggi tutto...  
05
Febbraio
2015

Corso tecnico per aspiranti assaggiatori di olio d'oliva

E-mail Stampa PDF

 olio   L’Aproli Bari - Società Cooperativa Agricola organizza il Corso per aspiranti assaggiatori di olio d’oliva.

Il corso sarà svolto da Capi Panel, esperti del settore e docenti, che si alterneranno in sette giornate. Molte le tematiche che saranno approfondite: dalla coltivazione, raccolta e trasformazione delle olive, alle caratteristiche chimico-fisiche degli oli extravergini e la loro classificazione, marketing agroalimentare, senza tralasciare la normativa sul confezionamento e sull’etichettatura degli oli vergini d’oliva e gli aspetti nutrizionali legati al consumo dell’olio extravergine d’oliva.


Non mancheranno le degustazioni guidate, le analisi sensoriali per la valutazione degli attributi di rancido, avvinato, riscaldo ed amaro ed ulteriori prove pratiche di assaggio di oli extravergini 
di oliva nazionali ed esteri.


Il corso, della durata di 35 ore, si svolgerà nei giorni 16 – 17 – 18 – 19 – 20 – 23 - 24 marzo 2015 presso l’ Associazione Forpuglia – Via Carlo Collodi, 37 – Bari. Al termine del corso sarà rilasciato, previo superamento delle prove di esame, un attestato per l'idoneità fisiologica all'assaggio dell'olio di oliva riconosciuto valido da parte delle Regioni italiane quale uno dei requisiti per l’iscrizione all’elenco nazionale dei tecnici esperti degli oli d’oliva vergini.

Maggiori informazioni possono essere richieste all'indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure telefonando al numero 080/5520378 o inviando un fax al numero 080/5520386.

domanda di adesione       

proggama del corso

Ultimo aggiornamento Venerdì 13 Marzo 2015 12:11
 

Corso tecnico per aspiranti assaggiatori di olio d'oliva

E-mail Stampa PDF

corso_assaggiatori_2013L’Aproli Bari - Società Cooperativa Agricola organizza il Corso per aspiranti assaggiatori di olio d’oliva.

Il corso sarà svolto da Capi Panel, esperti del settore e docenti, che si alterneranno in sei giornate. Molte le tematiche che saranno approfondite: dalla coltivazione, raccolta e trasformazione delle olive, alle caratteristiche chimico-fisiche degli oli extravergini e la loro classificazione, marketing agroalimentare, senza tralasciare la normativa sul confezionamento e sull’etichettatura degli oli vergini d’oliva e gli aspetti nutrizionali legati al consumo dell’olio extravergine d’oliva.

Non mancheranno le degustazioni guidate, le analisi sensoriali per la valutazione degli attributi di rancido, avvinato, riscaldo ed amaro ed ulteriori prove pratiche di assaggio di oli extravergini di oliva nazionali ed esteri.

Il corso, della durata di 35 ore, si svolgerà nei giorni 14 – 15 – 16 – 21 – 22 - 23 ottobre 2013 presso la Cooperativa Agricola Biscegliese a Bisceglie, in Via della Comunità Europea, 15/17. Al termine del corso sarà rilasciato, previo superamento delle prove di esame, un attestato per l'idoneità fisiologica all'assaggio dell'olio di oliva riconosciuto valido da parte delle Regioni italiane quale uno dei requisiti per l’iscrizione all’elenco nazionale dei tecnici esperti degli oli d’oliva vergini.

Maggiori informazioni possono essere richieste all'indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure telefonando al numero 080/5520378 o inviando un fax al numero 080/5520386.

Scarica il manifesto di Aproli

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 5

News

Iscriviti alla newsletter

mantieniti aggiornato


Ricevi HTML?

Curiosità e domande frequenti

Che colore ha un buon olio extra vergine d'oliva?

Il colore non è un indicatore della qualità del prodotto: è determinato dalla varietà delle olive, dallo stato di maturazione e dalla prevalenza di clorofilla o caroteni in esse contenute. Si possono avere oli di un bel verde brillante con un gusto tenue e delicato come si possono avere, di contro, oli dal colore giallo paglierino dal gusto intenso. Un buon olio di oliva non si può ottenere da materia prima scadente, un olio di oliva difettoso non si può migliorare, i difetti non si possono eliminare.

{backbutton}

In primo piano

  • MALTEMPO: RICHIESTA DEL BENEFICIO DELL'ACCREDITO D'IMPOSTA PER IL TRAMITE DEL CARBURANTE AD ACCISA AGEVOLATA

    15871853 1226731980776322 7664066750379853879 nSi comunica che, a seguito di pressanti richieste da parte di alcune amministrazioni comunali e delle organizzazioni sindacali e professionali agricole, riferita all'ondata di freddo in atto sul territorio regionale, esclusivamente le aziende serricole/floricole/zootecniche possono presentare, all'amministrazione comunale competente per territorio, istanza cartacea di richiesta del beneficio dell'accredito di imposta per il tramite del carburante ad accisa agevolata, al fine di ottenere con immediatezza il quantitativo spettante.

    Successivamente si provvederà, per dette istanze, a porre in essere la procedura telematica.

  • NEVE E GELO: CONFAGRICOLTURA BARI A SOSTEGNO DELLE AZIENDE IN DIFFICOLTà

    15966120 1226739047442282 6176339189147198729 nA seguito delle nevicate e delle numerose segnalazioni delle aziende associate, il presidente Lacenere ha chiesto al prefetto di allertare i Comuni affinchè venga richiesto lo stato di calamità.

    Il gelo ha seriamente danneggiato le colture agrumicole e ortive della nostra provincia, mentre si registrano notevoli criticità soprattutto per la viabilità dell'area murgiana. Decine di aziende, a prevalente indirizzo zootecnico, sono rimaste isolate e segnalano che sono ancora impraticabili la SP 39 da stazione Poggiorsini a Corato, la SP 19 Corato-San Magno e contrada montursi sulla Gioia- Laterza.

    Invitiamo i nostri associati a segnalare ulteriori disagi in modo che la nostra Organizzazione possa fornire un quadro dettagliato delle criticità agli Organi competenti e consentire la ripresa delle vostre attività.

    Suggeriamo inoltre ai Soci di recarsi presso le nostre Delegazioni per presentare l'istanza di risarcimento danni.

    Intanto grazie alle segnalazioni dei nostri associati e al fattivo intervento del Direttore Enzo Villani, l'ENEL ha provveduto a ripristinare, in tempi rapidi, l'erogazione di corrente elettrica in alcuni agri baresi.

     

  • GLI AUGURI DI CONFAGRICOLTURA BARI

    49607964-ornamenti-di-Natale-con-l-arco-nastro-e-rami-di-abete-su-sfondo-bianco-Cartolina-di-Natale-con-luogo-Archivio-FotograficoIl presidente di Confagricoltura Bari Michele Lacenere, il consiglio direttivo e tutti i dipendenti di Confagricoltura Bari, a conclusione di un 2016 molto intenso per le nostre attività organizzative e per le nostre imprese, porgono a tutti i migliori auguri di buon Natale e di un anno nuovo ricco di soddisfazioni.

  • CONFAGRICOLTURA BARI, VINCENZO VILLANI NUOVO DIRETTORE

    CONFIl Consiglio Direttivo di Confagricoltura Bari ha nominato come nuovo Direttore dell’Unione provinciale il dott. Vincenzo Villani, con decorrenza 1° gennaio 2017, a seguito del pensionamento del dott. Saverio De Bellis.

    Nato a Bari nel 1960 e laureato in Scienze Agrarie, Villani inizialmente si è occupato di controlli per conto di AGEA nel campo zootecnico, nonché di trattative per rinnovo contratti di lavoro degli operari agricoli e consulenze per fondi strutturali. Ha altresì fornito assistenza tecnica alle aziende, dapprima privatamente e dal 1992 per conto di Confagricoltura Bari, dove dal 2004 ricopre il ruolo di Responsabile provinciale del CAA.

    Queste le parole del futuro direttore dopo la nomina “La Direzione della Confagricoltura di Bari-BAT mi viene affidata in un momento di grave crisi per l’intero comparto agricolo pugliese. La certezza di poter contare sulla compatta e partecipativa adesione delle delegazioni, che rappresentano il territorio della Città Metropolitana e della BAT, mi permette di poter guardare con fiducioso ottimismo all’impegno politico ed organizzativo che ci attende negli anni del prossimo mandato. La mia opera non potrà che essere continuativa rispetto a quella del precedente Direttore, che ringrazio per l’impegno che ancora profonde nell’attività della nostra Unione, e in costante collaborazione con Federazione regionale."

  • FINANZIAMENTO GRANO DURO NELL’AMBITO DEI CONTRATTI DI FILIERA

    COVONE-di-granoÈ stato pubblicato il decreto ministeriale del 2 novembre scorso che detta le modalità applicative per la concessione del pagamento ad ettaro di grano duro coltivato in vista dei raccolti 2017 ed incluso in contratti di filiera.

    Si tratta, come noto del pagamento di 100 euro per ettaro destinato al grano duro seminato e coltivato, sino ad un massimo di 50 ettari, ed incluso in un contratto di filiera di durata minimo triennale, stipulato dalle imprese agricole, singole o associate, con altri soggetti delle fasi della trasformazione e della commercializzazione nella filiera.

    La pubblicazione del DM, avvenuta il 28 novembre scorso sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – Serie Generale n. 278, è rilevante per la decorrenza dei termini per la sottoscrizione dei contratti di filiera da parte delle imprese agricole interessate in particolare per quanto attiene la data ultima entro cui perfezionare il contratto di filiera che consente l’accesso al pagamento ad ettaro.

    Infatti sono previsti:

    - 30 giorni massimo dalla pubblicazione del decreto per la sottoscrizione dei contratti di filiera con gli altri soggetti della filiera (art. 4, c. 1 del DM);