plus minus gleich
09
Marzo
2015

Corso per assaggiatori di olive da mensa

E-mail Stampa PDF

OliveOil_01_0

Aproli Bari - Società Cooperativa Agricola - organizza un Corso per assaggiatori

di olive da mensa che si terrà nei giorni 30 e 31 marzo 2015 presso l’ Associazione Forpuglia - Via Carlo Collodi, 37 a Bari.

Il corso, che avrà una durata di 18 ore, sarà tenuto da esperti del settore. Saranno affrontate tematiche quali:

  • coltivazione e caratteristiche ottimali per la lavorazione delle olive da mensa;
  • principali sistemi di lavorazione delle olive verdi e delle olive nere, tecniche di lavorazione;
  • confezionamento, alterazioni e commercializzazione;
  • aspetti nutrizionali legati al consumo delle olive da mensa.

Non mancheranno le degustazioni guidate, le analisi sensoriali per la valutazione dei pregi e dei difetti ed ulteriori prove pratiche di assaggio delle principali cultivar di olive da tavola nazionali.

Al termine del corso sarà rilasciato un Attestato di partecipazione.

Per ulteriori informazioni visionate gli allegati o telefonate al numero 080/5520378.

Programma

Domanda di adesione

Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Marzo 2015 09:06
 
23
Febbraio
2015

Corso tecnico di potatura dell'olivo

E-mail Stampa PDF

Domanda di adesione
Ultimo aggiornamento Lunedì 23 Febbraio 2015 12:54 Leggi tutto...  
05
Febbraio
2015

Corso tecnico per aspiranti assaggiatori di olio d'oliva

E-mail Stampa PDF

 olio   L’Aproli Bari - Società Cooperativa Agricola organizza il Corso per aspiranti assaggiatori di olio d’oliva.

Il corso sarà svolto da Capi Panel, esperti del settore e docenti, che si alterneranno in sette giornate. Molte le tematiche che saranno approfondite: dalla coltivazione, raccolta e trasformazione delle olive, alle caratteristiche chimico-fisiche degli oli extravergini e la loro classificazione, marketing agroalimentare, senza tralasciare la normativa sul confezionamento e sull’etichettatura degli oli vergini d’oliva e gli aspetti nutrizionali legati al consumo dell’olio extravergine d’oliva.


Non mancheranno le degustazioni guidate, le analisi sensoriali per la valutazione degli attributi di rancido, avvinato, riscaldo ed amaro ed ulteriori prove pratiche di assaggio di oli extravergini 
di oliva nazionali ed esteri.


Il corso, della durata di 35 ore, si svolgerà nei giorni 16 – 17 – 18 – 19 – 20 – 23 - 24 marzo 2015 presso l’ Associazione Forpuglia – Via Carlo Collodi, 37 – Bari. Al termine del corso sarà rilasciato, previo superamento delle prove di esame, un attestato per l'idoneità fisiologica all'assaggio dell'olio di oliva riconosciuto valido da parte delle Regioni italiane quale uno dei requisiti per l’iscrizione all’elenco nazionale dei tecnici esperti degli oli d’oliva vergini.

Maggiori informazioni possono essere richieste all'indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure telefonando al numero 080/5520378 o inviando un fax al numero 080/5520386.

domanda di adesione       

proggama del corso

Ultimo aggiornamento Venerdì 13 Marzo 2015 12:11
 

Corso tecnico per aspiranti assaggiatori di olio d'oliva

E-mail Stampa PDF

corso_assaggiatori_2013L’Aproli Bari - Società Cooperativa Agricola organizza il Corso per aspiranti assaggiatori di olio d’oliva.

Il corso sarà svolto da Capi Panel, esperti del settore e docenti, che si alterneranno in sei giornate. Molte le tematiche che saranno approfondite: dalla coltivazione, raccolta e trasformazione delle olive, alle caratteristiche chimico-fisiche degli oli extravergini e la loro classificazione, marketing agroalimentare, senza tralasciare la normativa sul confezionamento e sull’etichettatura degli oli vergini d’oliva e gli aspetti nutrizionali legati al consumo dell’olio extravergine d’oliva.

Non mancheranno le degustazioni guidate, le analisi sensoriali per la valutazione degli attributi di rancido, avvinato, riscaldo ed amaro ed ulteriori prove pratiche di assaggio di oli extravergini di oliva nazionali ed esteri.

Il corso, della durata di 35 ore, si svolgerà nei giorni 14 – 15 – 16 – 21 – 22 - 23 ottobre 2013 presso la Cooperativa Agricola Biscegliese a Bisceglie, in Via della Comunità Europea, 15/17. Al termine del corso sarà rilasciato, previo superamento delle prove di esame, un attestato per l'idoneità fisiologica all'assaggio dell'olio di oliva riconosciuto valido da parte delle Regioni italiane quale uno dei requisiti per l’iscrizione all’elenco nazionale dei tecnici esperti degli oli d’oliva vergini.

Maggiori informazioni possono essere richieste all'indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure telefonando al numero 080/5520378 o inviando un fax al numero 080/5520386.

Scarica il manifesto di Aproli

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 5

News

Iscriviti alla newsletter

mantieniti aggiornato


Ricevi HTML?

Curiosità e domande frequenti

Quante volte l’ olio può essere fritto? Cos’è il “punto di fumo”?

L’olio extra vergine, pur essendo tra gli oli il più indicato alla frittura, sottoposto ad alte temperature subisce molto velocemente un degrado progressivo. Proprio grazie alla presenza di acidi grassi più stabili di quelli presenti negli oli di semi, l'olio extra vergine di oliva è l'ideale per le fritture. Infatti la temperatura critica dell'olio extra vergine di oliva (il punto di fumo) è nettamente superiore alla temperatura abituale di frittura degli alimenti. Gli altri grassi come il burro, le margarine ed i più comuni oli di semi, hanno una temperatura critica sensibilmente più bassa e durante la frittura portano alla formazione di acroleina e di altri derivati di ossidazione dannosi alla salute.

{backbutton}

In primo piano

Confagricoltura Bari
  • Sottomisura 19.4: approvate le linee guida per la presentazione delle domande di pagamento
    Sottomisura 19.4: approvate le linee guida per la presentazione delle domande di pagamento

    Si rende noto che con Determinazione dell’Autorità di Gestione PSR Puglia 2014-2020 n. 22 del 14.02.2019 sono state approvate le “Linee Guida” per la presentazione delle domande di pagamento a valere sulla Sottomisura 19.4 “Sostegno per i costi di gestione e animazione”.

    Continua la lettura...

  • Pac 2019: non è obbligatoria la dichiarazione Iva per le aziende con volumi inferiori a 7mila euro
    Pac 2019: non è obbligatoria la dichiarazione Iva per le aziende con volumi inferiori a 7mila euro

    Tante incertezze degli agricoltori sono state finalmente fugate dalla circolare Agea numero 99157 del 20 dicembre 2018, che fissa le modalità per dimostrare di essere agricoltore attivo, cioè per poter ricevere la Pac 2019. Facendo riferimento alla dichiarazione annuale Iva, il decreto sancisce che per tutte le aziende agricole con volume di affari non superiore ai 7.000 euro annui, non sussiste più l’obbligo di presentazione né della dichiarazione annuale Iva né della comunicazione polivalente, ex spesometro.

    Continua la lettura...

  • Sottomisura 8.2, bando 2017: approvate modalità di esecuzione degli interventi, di rendicontazioni della spesa e di erogazione del sostegno
    Sottomisura 8.2, bando 2017: approvate modalità di esecuzione degli interventi, di rendicontazioni della spesa e di erogazione del sostegno

    Si rende noto che con Determinazione dell’Autorità di Gestione PSR Puglia 2014-2020 n. 18 del 14.02.2019 sono state approvate le Modalità di Esecuzione degli Interventi, di Rendicontazioni della Spesa e di Erogazione del Sostegno relative all’Avviso pubblico approvato con DAG n. 101 del 16.06.2017 (BURP n.

    Continua la lettura...

  • Sottomisura 3.2, bando 2018: proroga per rilascio e invio domande di pagamento
    Sottomisura 3.2, bando 2018: proroga per rilascio e invio domande di pagamento

    Si rende noto che con Determinazione dell’Autorità di Gestione PSR Puglia 2014-2020 n. 16 del 12.02.2019 sono stati prorogati i termini finali per il rilascio e l’invio delle domande di pagamento relative all’avviso pubblico approvato con DAG n. 20/2018.

    Obiettivo del bando è migliorare la competitività dei produttori primari, attraverso il sostegno, la promozione e l’affermazione commerciale delle produzioni agricole di qualità.

    Continua la lettura...

  • Confagricoltura Bari-Bat sostiene la protesta dei vivaisti pugliesi
    Confagricoltura Bari-Bat sostiene la protesta dei vivaisti pugliesi

     

    Confagricoltura Bari-Bat condivide e sostiene l’iniziativa dei vivaisti pugliesi. In questo comunicato diffuso dai vivaisti le ragioni della protesta che Confagricoltura Bari-Bat appoggia.

    “Prosegue la protesta dei vivaisti pugliesi a seguito delle dichiarazioni dell’Assessore Regionale Leonardo Di Gioia, all’indomani della riunione tenutasi a Roma tra il Mipaaft ed i Responsabili dell’Osservatorio Fitosanitario Regionale Pugliese.

    Continua la lettura...