plus minus gleich
09
Marzo
2015

Corso per assaggiatori di olive da mensa

E-mail Stampa PDF

OliveOil_01_0

Aproli Bari - Società Cooperativa Agricola - organizza un Corso per assaggiatori

di olive da mensa che si terrà nei giorni 30 e 31 marzo 2015 presso l’ Associazione Forpuglia - Via Carlo Collodi, 37 a Bari.

Il corso, che avrà una durata di 18 ore, sarà tenuto da esperti del settore. Saranno affrontate tematiche quali:

  • coltivazione e caratteristiche ottimali per la lavorazione delle olive da mensa;
  • principali sistemi di lavorazione delle olive verdi e delle olive nere, tecniche di lavorazione;
  • confezionamento, alterazioni e commercializzazione;
  • aspetti nutrizionali legati al consumo delle olive da mensa.

Non mancheranno le degustazioni guidate, le analisi sensoriali per la valutazione dei pregi e dei difetti ed ulteriori prove pratiche di assaggio delle principali cultivar di olive da tavola nazionali.

Al termine del corso sarà rilasciato un Attestato di partecipazione.

Per ulteriori informazioni visionate gli allegati o telefonate al numero 080/5520378.

Programma

Domanda di adesione

Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Marzo 2015 09:06
 
23
Febbraio
2015

Corso tecnico di potatura dell'olivo

E-mail Stampa PDF

Domanda di adesione
Ultimo aggiornamento Lunedì 23 Febbraio 2015 12:54 Leggi tutto...  
05
Febbraio
2015

Corso tecnico per aspiranti assaggiatori di olio d'oliva

E-mail Stampa PDF

 olio   L’Aproli Bari - Società Cooperativa Agricola organizza il Corso per aspiranti assaggiatori di olio d’oliva.

Il corso sarà svolto da Capi Panel, esperti del settore e docenti, che si alterneranno in sette giornate. Molte le tematiche che saranno approfondite: dalla coltivazione, raccolta e trasformazione delle olive, alle caratteristiche chimico-fisiche degli oli extravergini e la loro classificazione, marketing agroalimentare, senza tralasciare la normativa sul confezionamento e sull’etichettatura degli oli vergini d’oliva e gli aspetti nutrizionali legati al consumo dell’olio extravergine d’oliva.


Non mancheranno le degustazioni guidate, le analisi sensoriali per la valutazione degli attributi di rancido, avvinato, riscaldo ed amaro ed ulteriori prove pratiche di assaggio di oli extravergini 
di oliva nazionali ed esteri.


Il corso, della durata di 35 ore, si svolgerà nei giorni 16 – 17 – 18 – 19 – 20 – 23 - 24 marzo 2015 presso l’ Associazione Forpuglia – Via Carlo Collodi, 37 – Bari. Al termine del corso sarà rilasciato, previo superamento delle prove di esame, un attestato per l'idoneità fisiologica all'assaggio dell'olio di oliva riconosciuto valido da parte delle Regioni italiane quale uno dei requisiti per l’iscrizione all’elenco nazionale dei tecnici esperti degli oli d’oliva vergini.

Maggiori informazioni possono essere richieste all'indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure telefonando al numero 080/5520378 o inviando un fax al numero 080/5520386.

domanda di adesione       

proggama del corso

Ultimo aggiornamento Venerdì 13 Marzo 2015 12:11
 

Corso tecnico per aspiranti assaggiatori di olio d'oliva

E-mail Stampa PDF

corso_assaggiatori_2013L’Aproli Bari - Società Cooperativa Agricola organizza il Corso per aspiranti assaggiatori di olio d’oliva.

Il corso sarà svolto da Capi Panel, esperti del settore e docenti, che si alterneranno in sei giornate. Molte le tematiche che saranno approfondite: dalla coltivazione, raccolta e trasformazione delle olive, alle caratteristiche chimico-fisiche degli oli extravergini e la loro classificazione, marketing agroalimentare, senza tralasciare la normativa sul confezionamento e sull’etichettatura degli oli vergini d’oliva e gli aspetti nutrizionali legati al consumo dell’olio extravergine d’oliva.

Non mancheranno le degustazioni guidate, le analisi sensoriali per la valutazione degli attributi di rancido, avvinato, riscaldo ed amaro ed ulteriori prove pratiche di assaggio di oli extravergini di oliva nazionali ed esteri.

Il corso, della durata di 35 ore, si svolgerà nei giorni 14 – 15 – 16 – 21 – 22 - 23 ottobre 2013 presso la Cooperativa Agricola Biscegliese a Bisceglie, in Via della Comunità Europea, 15/17. Al termine del corso sarà rilasciato, previo superamento delle prove di esame, un attestato per l'idoneità fisiologica all'assaggio dell'olio di oliva riconosciuto valido da parte delle Regioni italiane quale uno dei requisiti per l’iscrizione all’elenco nazionale dei tecnici esperti degli oli d’oliva vergini.

Maggiori informazioni possono essere richieste all'indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure telefonando al numero 080/5520378 o inviando un fax al numero 080/5520386.

Scarica il manifesto di Aproli

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 5

News

Iscriviti alla newsletter

mantieniti aggiornato


Ricevi HTML?

Curiosità e domande frequenti

Il "pizzicore" in un olio è un pregio o un difetto?

Il gusto amaro molto spiccato che si avverte nell’assaggio dell’olio non è da considerarsi un difetto. Da un punto di vista oggettivo, nell’analisi sensoriale, il "pizzicore" è ricondotto ad una sensazione gustativa particolarmente amara o piccante e rappresenta una delle caratteristiche distintive di un ottimo prodotto naturale che conserva intatte le sue proprietà organolettiche.

{backbutton}

In primo piano

  • CONFAGRICOLTURA BARI, MICHELE LACENERE NUOVO PRESIDENTE

    Lacenere 01 webCambio al vertice di Confagricoltura Bari. È Michele Lacenere il nuovo presidente dell’Organizzazione. Laureato in Scienze agrarie con indirizzo di Produzione Animale, Lacenere è stato eletto dall’Assemblea dei soci svoltasi a Bari in data odierna.

    A lui si affiancano in qualità di vicepresidenti Francesco Contò (vicario), Nicla Barnaba e Franco Pignataro. Nato a Noci nel 1961, Lacenere collabora da sempre alla gestione dell'azienda agricola di famiglia, oggi alla quarta generazione e già valorizzata dal nonno Michele, storico dirigente dell'Unione Agricoltori di Bari negli anni '40 e tra i fondatori dell'Associazione provinciale Allevatori di Bari. L'indirizzo produttivo è, negli anni, variato: lasciata la zootecnia alla metà degli anni '90, l'azienda ha spostato la sua attenzione su viticoltura, olivicoltura, seminativi e sull'agriturismo, "Le Casedde", il brand seguito da Aldo Lacenere già Presidente Agriturist. Michele Lacenere ha gestito inoltre importanti realtà d'impresa zootecnica, nel campo della produzione del latte.

    In Confagricoltura è stato dirigente dell’Associazione Nazionale Giovani Agricoltori, ha ricoperto incarichi di presidenza di sezione economica latte e carne e componente in commissioni ambientali e venatorie. È stato in passato vicepresidente dell’Associazione Allevatori di Bari e di Puglia oltre che consigliere dell'Associazione Produttori Latte di Puglia. Componente dagli anni 90 del Consiglio Direttivo di Confagricoltura Bari e per più mandati del Comitato di Presidenza e del Consiglio di Confagricoltura Puglia.

    Queste le parole del neopresidente dopo l’elezione “La Presidenza della Confagricoltura di Bari-BAT mi viene affidata in un momento di grave crisi per l’intero comparto...

  • "COLTIVARE IL FUTURO": PRESENTAZIONE DEL PROTOCOLLO CHE FAVORISCE L’ACCESSO AL CREDITO

    UC new 3DMercoledì 6 luglio alle ore 16.30 presso l’azienda vinicola Torrevento sarà presentato il protocollo d’intesa sottoscritto da Unicredit con il Ministero delle Politiche Agricole, volto a sostenere gli investimenti e favorire l'accesso al credito delle imprese operanti nel settore agricolo ed agroalimentare.

    Ad illustrare il protocollo "Coltivare il futuro" ci saranno Antonio Riccio, Referente Stakeholder Region Sud UniCredit e Luciano Magliulo, rappresentante della Penelope Spa, la società che in partnership con CISCO ha lanciato la piattaforma Value4Food, III° pilastro del predetto accordo, per poter dare le corrette informazioni sulla piattaforma integrata al presidio della catena del valore.

  • CORSO SULLA TENUTA DEI REGISTRI DEMATERIALIZZATI DI CARICO E SCARICO NEL SETTORE VITIVINICOLO: ULTIMI POSTI DISPONIBILI

    logoenapraConfagricoltura Bari e l’Enapra, Ente Nazionale per la Ricerca e la Formazione in Agricoltura di Confagricoltura, sta organizzando questo corso dedicato agli operatori delle aziende vitivinicole.

    Questo tipo di attività formativa  è finanziabile con il voucher Foragri, un Fondo interprofessionale per la formazione continua, quindi può essere completamente gratuita per i dipendenti dell’azienda che aderisce al Fondo.

    Per richiedere la scheda di adesione sul corso di cui alleghiamo scheda dettagliata e per maggiori info su modalità di finanziamento scrivere a comunicazione@confagricolturabari.it o telefonare al

  • NUOVO APPUNTAMENTO IN CANADA PER LE AZIENDE DI CONFAGRICOLTURA

    13528679 1192503740808274 601880544210348233 nIl secondo appuntamento, organizzato nell’ambito delle attività 2016 di Confagri Promotion per accompagnare le cantine già presenti su questo mercato o che sono in fase di ingresso, si terrà dal al 19 al 22 settembre 2016 a Montréal, per stimolare le aziende che intendono ampliare il proprio mercato.

    Per aderire all'iniziativa è richiesta una conferma di adesione entro e non oltre il 4 luglio agli indirizzi romano@confagricoltura.it ed a ulrike.nohrer@confagricoltura.it.

  • AGRICOLTURA SOCIALE, FIRMATA CONVENZIONE TRA CONFAGRICOLTURA E RETE FATTORIE SOCIALI

    CONFPrende forma la collaborazione tra Confagricoltura e la Rete delle Fattorie Sociali, che hanno sottoscritto una convenzione per sostenere le iniziative di agricoltura sociale che si sviluppano sul territorio nazionale.

    L’intesa è stata firmata dai due presidenti: Mario Guidi per la Confederazione e Marco Berardo di Stefano per la Rete.

    Cinque i punti cardine del documento:

    - la collaborazione tra le parti a livello nazionale, regionale e provinciale per il sostegno delle iniziative di agricoltura sociale;

    - l’impegno di Confagricoltura per la nascita e lo sviluppo di “incubatori di agricoltura sociale” presso le sedi territoriali;

    - la promozione di accordi tra la Rete e la Confederazione per l’utilizzo dei rispettivi servizi;

    - la creazione di forme di accompagnamento alle imprese che vogliono ampliare l’attività in questo comparto avvalendosi di professionisti qualificati;

    -la sinergia tra le parti per lo scambio di informazioni ed esperienze finalizzate a strategie condivise traducibili in azioni sindacali e politiche.