plus minus gleich

Giornata di studio sugli strumenti finanziari dell’ISMEA e sulla PAC 2013

E-mail Stampa PDF

manifestoVenerdì 23 Novembre 2012 ore 16.00, Corso Garibaldi 21 – Bisceglie

Si terrà a Bisceglie una importante giornata di studio organizzata da Confagricoltura Bari per discutere di due temi di grande interesse per il nostro territorio ed in particolare per il comparto agricolo:

 - gli strumenti agevolativi e finanziari dell'ISMEA;

 - verso la definizione della riforma PAC dopo il 2013.

Un evento di particolare attualità che ha il duplice scopo di informare gli imprenditori agricoli sulle agevolazioni e sulle garanzie di accesso al credito, nonché di approfondire lo stato del negoziato relativo alla riforma della Politica Agricola Comunitaria che andrà in vigore dal 2014.

I lavori della giornata di studio, che si articolerà in due momenti, saranno introdotti da Umberto Bucci, presidente di Confagricoltura Puglia.

La prima fase, dedicata agli strumenti finanziari dell'Ismea, vedrà l'intervento del presidente nazionale dell'Istituto, Arturo Semerari.

Nella seconda fase, che analizzerà le prospettive della riforma Politica Agricola Comunitaria, il cui negoziato è nella fase decisiva, dopo i saluti del Sindaco di Bisceglie, Francesco Spina, e del vicepresidente di Confagricoltura Bari, Giacomo Patruno, interverranno il presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo, Paolo De Castro; l'europarlamentare Sergio Silvestris e l'Assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Dario Stefano.

Le conclusioni saranno affidate al Presidente Nazionale di Confagricoltura, Mario Guidi.

A conclusione del convegno, S.E. Monsignor Giovanni Ricchiuti, Arcivescovo di Acerenza e Segretario Commissione episcopale per i problemi sociali ed il lavoro, inaugurerà la Sede territoriale Confagricoltura Bisceglie.

 

Incontro divulgativo Misura 124 - PIF APROLIO

E-mail Stampa PDF

psr_area-1APROLI Bari, in qualità di Capofila del progetto di cooperazione attivato con la Misura 124 Asse I del PSR Puglia 2007-2013, organizza, in collaborazione con l’Università di Bari, un incontro divulgativo che si terrà il 14 novembre p.v. alle ore 10.00 a Valenzano presso il centro sperimentale Martucci.

Scarica l'invito dell'incontro divulgativo

 

Prova dimostrativa

E-mail Stampa PDF

Raccolta meccanica dell'olivo con scuotitore innovativo da tronco a branca.

Azienda Agricola Covelli Vincenzo - 27 Novembre 2012 - dalle ore 15:00

manifesto_27-novembre-2012

 

Prova dimostrativa

E-mail Stampa PDF

Gestione meccanica delle infestanti nell'oliveto

Azienda Agricola Covelli Vincenzo - 30 ottobre 2012 - dalle ore 15:30

manifesto_30-ottobre-2012

 

Sessione Formativa

E-mail Stampa PDF

Esigenze nutritive e tecniche di nutrizione dell'olivo.

Sala Luisa Piccarretta - 23 Ottobre 2012 - dalle ore 16:00

manifesto_23-ottobre-2012

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 5

News

Iscriviti alla newsletter

mantieniti aggiornato


Ricevi HTML?

Curiosità e domande frequenti

Cosa è il “Panel Test”?

E' il metodo di verifica della qualità dell'olio basato sul punteggio espresso da una commissione di assaggiatori (gruppo panel). In pratica vengono selezionati, con prove di determinazione delle soglie personali di sensibilità, 10 assaggiatori allenati all'apprezzamento delle caratteristiche gustative degli oli vergini. In base ad una scheda guida, gli assaggiatori, in modo separato ed autonomo, accertano la presenza e l'intensità della sensazione di base ed in funzione di queste individuano una scala di punteggio predisposta con valori da 1 a 10 assegnando la valutazione numerica più appropriata; viene poi fatta la media dei punteggi dati da ogni assaggiatore e si ottiene così un punteggio organolettico dell’olio assaggiato.

{backbutton}

In primo piano

  • MICHELE LACENERE, CONFAGRICOLTURA BARI: BASTA CINGHIALI!

    cinghiali“I cinghiali continuano a rappresentare un problema, serio, per il territorio e le istituzioni continuano a non dare risposte. Devo pensare, alla fine, che il problema non sono i selvatici ma le Istituzioni.”

    Questo il concetto espresso da Michele Lacenere, presidente di Confagricoltura Bari, che continua “Il suide è stato introdotto da scellerati che, giustificandola a fini venatori, hanno portato avanti l’operazione senza tenere conto della reale situazione offerta dal territorio agro silvo pastorale ovvero dalla presenza di colture sensibili e di aree protette, o in procinto di diventarlo, che avrebbero, come hanno, creato un polmone di crescita incontrollata della popolazione e, come logica conseguenza, avrebbero, come hanno, determinato un incremento esponenziale dei danni e dei rischi per le persone.

  • SICCITA': CONFAGRICOLTURA BARI CHIEDE MISURE DI AIUTO ALL'ENTE PARCO

    CONFA seguito della pessima annata, dal punto di vista meteorologico, per le aziende agricole locali, la nostra Organizzazione ha inviato una richiesta di aiuti all'Ente Parco Nazionale Alta Murgia.

    In allegato la lettera inviata a firma del direttore di Confagricoltura Bari/BAT Vincenzo Villani con cui si fa richiesta i aiuti specifici per le aziende zootecniche

  • INPS, MODIFICHE AI CONTRIBUTI AGRICOLI: ECCO TUTTE LE NOVITA' IN VISTA DELLA SCADENZA DEL 16 SETTEMBRE

    inpsL’Inps ha comunicato che a decorrere dalla prossima scadenza di pagamento dei contributi agricoli unificati, il prossimo 16 settembre, non invierà più ai domicili dei datori di lavoro agricolo la lettera contenente tutti i dati per il pagamento dei contributi.

    I contribuenti, pertanto, non si vedranno più recapitare al proprio domicilio la lettera contenente tutti i dati per il pagamento di quanto dovuto, ma dovranno reperire tali informazioni nel proprio "Cassetto previdenziale aziende agricole" direttamente o attraverso gli intermediari abilitati.

    Tale modifica è stata fortemente criticata da Confagricoltura in quanto avrebbe meritato tempi e modalità di comunicazione diversi e soprattutto un più ampio preavviso nell'attuazione del nuovo adempimento.

  • ESONERO DELL’OBBLIGO DI TRASMISSIONE TELEMATICA PER GLI AGRICOLTORI ESONERATI EX ART. 34 C.6 DPR N. 633/72 CON TERRENI UBICATI NELLE ZONE MONTANE – RISOLUZIONE ADE

    agenzia delle entrateCon la risoluzione n. 105/E del 28/07/2017 l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all'esclusione dall'obbligo di trasmissione telematica dei dati delle fatture emesse e di quelle ricevute e registrate (SPESOMETRO), previsto dall’art. 21 del D.L. n. 78/2010 per gli agricoltori esonerati di cui all’oggetto, ribadendo quanto già precisato con circ. n. 1/E del 2017.

    In particolare, l'Agenzia ha precisato che l’esonero dall'adempimento è valido solo per i suddetti soggetti che svolgono l'attività agricola in terreni ubicati, in misura maggiore al 50%, nelle zone montane di cui all’art. 9 del Dpr. n. 601/1973.

    Pertanto, non sono tenuti a comunicare i dati delle fatture emesse e ricevute i soggetti operanti sui terreni: 

    - situati ad una altitudine non inferiore a 700 metri (o rappresentati in particelle catastali che si trovano anche solo in parte a questa altitudine); 

    - compresi nell'elenco dei territori montani compilato dalla commissione censuaria centrale; 

    - facenti parte di comprensori di bonifica montana.

  • SPESOMETRO PROROGA AL 28 SETTEMBRE 2017

    MEFIl Ministero dell’Economia e delle Finanze ha prorogato al 28 settembre 2017 la comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute relative al primo semestre 2017 (Spesometro).

    Il Dpcm (decreto presidenza consiglio dei ministri) non è ancora in Gazzetta Ufficiale, ma il Ministero ne ha annunciato l’imminente pubblicazione.

    La decisione è stata presa per andare incontro alle esigenze dei professionisti, che chiedono più tempo in considerazione delle novità 2017 che hanno richiesto l’aggiornamento dei software.

    La comunicazione di settembre riguarda il primo semestre 2017, mentre quello relativo al secondo semestre sarà inviato nel febbraio 2018.