plus minus gleich

OLIO EXTRA VERGINE D'OLIVA ITALIANO RESPINTO ALLA FRONTIERA DEGLI STATI UNITI PER COLPA DEL CHLORPYRIFOS

E-mail Stampa PDF

usa-respinto-olio-extravergine-doliva-italian-L-9ArtMVAnche la presenza di tracce di questo insetticida fosforganico può provocare guai con la fda americana: prima di effettuare il trattamento molta attenzione perchè il tempo di carenza è di 90 giorni

Il Chlorpyrifos è un principio attivo che ha creato grossi disagi a chi commercializza olio extra vergine di oliva negli Stati Uniti.

La sua presenza nell’olio, anche minima, non viene infatti tollerata e questo sta portando problemi a tutta la filiera, dai produttori più piccoli dediti all’export negli USA fino ad arrivare ai grandi imbottigliatori che vendono 100% made in Italy: la minima presenza di Chlorpyrifos riscontrata nell’olio di oliva dalla FDA statunitense comporta, tra i vari problemi, il blocco della merce in dogana, il respingimento dell’olio e una serie di mesi di sorveglianza speciale da parte dell’FDA.

Ma cosa è il Chlorpyrifos, dove si trova e perché in Europa è ammesso e negli USA non viene invece accettato?

Leggi tutto...
 

Corso tecnico per assaggiatori di olive da mensa

E-mail Stampa PDF

ov-2205Aproli Bari - Società Cooperativa Agricola - organizza un Corso per assaggiatori di olive da mensa che si terrà nei giorni 18 e 19 settembre 2012 presso l’hotel Excelsior, in via G. Petroni, 15 (traversa di Via Capruzzi) a Bari.

Il corso, che avrà una durata di 16 ore, sarà tenuto da esperti del settore. Saranno affrontate tematiche quali:

  • coltivazione e caratteristiche ottimali per la lavorazione delle olive da mensa;
  • principali sistemi di lavorazione delle olive verdi e delle olive nere, tecniche di lavorazione;
  • confezionamento, alterazioni e commercializzazione;
  • aspetti nutrizionali legati al consumo delle olive da mensa.

Non mancheranno le degustazioni guidate, le analisi sensoriali per la valutazione dei pregi e dei difetti ed ulteriori prove pratiche di assaggio delle principali cultivar di olive da tavola nazionali.

Al termine del corso sarà rilasciato un Attestato di partecipazione al corso.

Per ulteriori informazioni visionate gli allegati o telefonate al numero 080/5520378.

Scarica la domanda di adesione

Scarica il programma del corso

 

SISTRI: Sospensione fino al 30 giugno 2013

E-mail Stampa PDF

tastiera_sistriSi comunica che il "Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti" (SISTRI – istituito con Decreto ministeriale del 17 dicembre 2009) , è stato nuovamente prorogato al 30 giugno 2013 e risulta, quindi, attualmente, automaticamente sospeso. Con esso viene sospesa altresì l'obbligatorietà del pagamento del contributo annuale per il 2012.

Tale decisione è stata approvata dal Governo con decreto legge 22 giugno 2012, n. 83 recante "Misure per la crescita del paese" (c.d. decreto Sviluppo), pubblicato nella Gazz. Uff. 26 giugno 2012, n. 147, S.O.

L'art. 52 sospende l'entrata in vigore del Sistri per tutte le imprese, di qualsiasi settore e tipologia, comprese quelle agricole, (a prescindere quindi dal numero dei dipendenti).

Leggi tutto...
 

PSR 2007-13 - MISURA 114 “Utilizzo di Servizi di Consulenza”

E-mail Stampa PDF

psr_area-1La misura intende sostenere le aziende agricole e forestali nell'applicazione di sistemi e processi produttivi e gestionali sostenibili e compatibili con le esigenze di tutela e salvaguardia dell'ambiente, della sicurezza e della salute degli operatori, della sanità pubblica, della salute delle piante e degli animali e benessere degli animali; manutenzione conservazione dei suoli e dei terreni a garanzia delle buone condizioni agronomiche ed ambientali dei medesimi.Il contributo sulle spese del servizio di consulenza richiesto non può superare l'80% del costo totale e per livello di consulenza.

La consulenza aziendale è fatta da tecnici di Organismi accreditati dalla Regione Puglia e consente agli imprenditori agricoli e ai detentori di aree forestali di:

  • aggiornarsi rispetto a quali norme previste dal regime di condizionalità e dalla sicurezza sul lavoro vanno applicate nella propria azienda;
  • verificare e migliorare lo standard di efficienza con il quale vengono soddisfatte dette norme;
  • individuare soluzioni innovative per migliorare gli adempimenti prescritti dalle norme della condizionalità.

Un'opportunità per le imprese per misurare l'efficienza, anche in termini economici dell'adeguamento della propria azienda ai criteri di gestione obbligatori e alle buone condizioni agronomiche ed ambientali

La scadenza del bando è fissata al 18 luglio 2012.

Chiedi maggiori informazioni allo Staff Tecnico di Aproli.

 

Olio D.O.P. "Terra di Bari" scadenza iscrizione sistema di controllo

E-mail Stampa PDF

Terra_di_Bari_150Il termine ultimo per la presentazione di istanze di adesioni, variazioni, ampliamenti e aggiunzioni al sistema di certificazione e controllo della D.O.P. "Terra di Bari" è il 30 Giugno.

Le richieste di adesione, variazioni, ampliamenti, etc. vanno presentate entro il 30 Giugno 2012 con l'apposito Modello M.01.

Per maggiori informazioni:

Ufficio Tecnico Aproli Bari: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - Tel. 080.5520378-386

Direttamente sul sito www.ba.camcom.it e cliccare il link D.O.P. Terra di Bari.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 5

News

Iscriviti alla newsletter

mantieniti aggiornato


Ricevi HTML?

Curiosità e domande frequenti

Quali sono i fattori che determinano la qualità di un olio?

Per ottenere un olio extravergine di qualità è necessario che vengano rispettate alcune regole: la pianta deve essere curata attentamente per produrre un frutto sano; l’oliva deve essere colta al giusto grado di invaiatura (quando nella fase di maturazione la colorazione del frutto vira dal verde al nero), deve essere integra (il contatto con il terreno provoca un processo di degradazione del frutto) e devono essere spremute subito dopo la raccolta, nel frantoio devono essere rispettate al massimo le condizioni igieniche e, durante la lavorazione, non si devono superare determinate temperature, infine, l’olio deve essere conservato nel migliore dei modi: lontano da fonti di calore o di luce e in contenitori ermeticamente chiusi.

{backbutton}

In primo piano

  • AGRITURISMI: PROBLEMATICHE E OPPORTUNITA' DI FINANZIAMENTO

    150718610 logo agriturist bigConfagricoltura e Agriturist sono convinti che l'Agriturismo sia una risorsa importante per lo sviluppo nell'ambito della multifunzionalità dell'azienda agricola.

    Venerdì 21 aprile p.v. alle ore 17.00 presso la Masseria Torre di Nebbia a Corato, Confagricoltura Bari e Agriturist Puglia parlano di Agriturismo ed in particolare del nuovo bando che finanzia le attività agrituristiche attraverso la misura 6.4. del PSR Puglia 2014/2020.

    Durante l’incontro, al quale siamo lieti di invitarvi, verrà distribuito anche il materiale informativo relativo alle opportunità di finanziamento.

  • BISCEGLIE: PRESENTAZIONE NUOVE CULTIVAR INTERNAZIONALI DI CILIEGIO

    22Giovedì 20 aprile p.v alle ore 17.00 presso l'Hotel Salsello di Bisceglie si terrà un Convegno Internazionale sull’innovazione varietale del Ciliegio organizzato da Agrinsieme, GAL Ponte lama, Op Arca Fruit e Consorzio della ciliegia tipica di Bisceglie.

    La presentazione di nuove cultivar, a cura di relatori di livello internazionale, è strategica per un comparto fondamentale per la nostra economia.

    Tutti gli operatori del settore sono invitati.

  •  COSTITUITO L'UFFICIO LEGALE DI CONFAGRICOLTURA BARI

    CONFIl Comitato di presidenza di Confagricoltura Bari ha deliberato di istituire l'ufficio legale, al fine di ampliare la gamma di servizi offerti ai soci.

    Avvocati con specialisti in materia di diritto civile, agrario e diritto del lavoro saranno personalmente a disposizione dei soci con incontri mirati presso la sede centrale ed anche presso le delegazioni, al fine di ricevere assistenza e consigli.

    E` stato concordato che la prima sessione di incontro con il socio è totalmente gratuita, mentre per ogni altra attività saranno applicati i minimi tariffari a mezzo di apposito accordo sottoscritto.

    Per ogni informazione e per prendere appuntamenti è sufficiente rivolgersi alla nostra segreteria tel. 080/5565322.

  • GIANSANTI NUOVO PRESIDENTE, GLI AUGURI DI CONFAGRICOLTURA BARI

    giansantiNell'augurare buon lavoro al nuovo presidente e alla giunta conferedale di Confagricoltura, riportiamo le prime dichiarazioni del noepresidente.

    "Siamo una squadra, più che il presidente di Confagricoltura sono il portavoce'- scherza così Massimiliano Giansanti parlando di 'unione' della Confagricoltura, il suo primo giorno da numero uno di Palazzo della Valle.

    Il presidente di Confagricoltura è Massimiliano Giansanti, romano, 43 anni. E' stato eletto oggi dall’Assemblea alla guida dell’Organizzazione per il prossimo triennio. Giansanti succede a Mario Guidi che l'ha presieduta per due mandati.

    Consapevolezza, responsabilità, avanguardia, orgoglio e successo. Queste le parole chiave del nuovo presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti. La giunta che lavorerà con Giansanti per i prossimi tre anni è composta da: Sandro Gambuzza, Matteo Lasagna, Netta Falchi, Giovanna Parmigiani, Nicola Cilento, Giordano Emocapodilista, Luca Brondelli di Brondello, Diana Theodoli Pallini e Rosario Rago.

    'Finita l'epoca degli slogan in cui di dice che va tutto bene. Prima di tutto l'unità contro la crisi", spiega Giansanti nel corso della conferenza stampa di presentazione della sua presidenza. "Confagricoltura è la maggiore organizzazione agricola in termini di Plv, non ci interessa essere tanti", ma buoni. Confagricoltura, attualmente associa 145.200 mila imprese agricole, 222.000 imprese agricole di coltivatori diretti e lavoratori autonomi e 301 mila imprese di altro tipo (contoterzisti, manutenzione del verde, ecc). I datori di lavoro associati a Confagricoltura rappresentano i due terzi del totale delle imprese del comparto e hanno alle loro dipendenze oltre 500 mila lavoratori.

  • CAPORALATO: CONFAGRICOLTURA BARI INCONTRA IL PREFETTO

    CONFA seguito delle pressanti richieste inviate da Michele Lacenere, presidente di Confagricoltura Bari, alla dott.ssa Marilisa Magno, prefetto di Bari, venerdì 31 marzo p.v., una delegazione della nostra Organizzazione si recherà in prefettura per discutere delle problematiche connesse alle disposizioni previste dalla Legge 199/2016.

    Tali richieste di incontro – ha chiarito Vincenzo Villani, direttore di Confagricoltura Bari - derivano dallo stato di agitazione in cui versa il settore e che potrebbe sfociare in proteste quali l'interruzione delle pratiche colturali con inevitabili conseguenze sull'economia locale.

    Si ringrazia pertanto il prefetto per aver accolto la nostra richiesta di confronto Istituzionale in quanto siamo convinti che sia il modo migliore per risolvere tale situazione.