plus minus gleich

APROLI BARI e SUSAN G. KOMEN: di corsa contro i tumori al seno

E-mail Stampa PDF

komen2Anche quest’anno torna la Race for the Cure (VI edizione), la manifestazione di solidarietà più amata e più attesa dai baresi, che si svolgerà dal 25 al 27 maggio a Bari in Piazza Prefettura.

Tre giorni di salute, sport e benessere per sostenere la lotta contro i tumori del seno che si concluderanno con la celebre corsa di domenica 27 maggio, durante la quale le donne che hanno vinto la malattia indosseranno una maglia rosa.

L’Aproli Bari – Società Cooperativa Agricola, sempre molto sensibile a queste manifestazioni, sarà presente oltre che come sponsor anche con uno stand nel quale tecnici esperti risponderanno alle vostre domande e alle tante curiosità sull’olio extra vergine d’oliva, sul corretto stile alimentare e sugli aspetti nutrizionali legati al consumo quotidiano di un prodotto di qualità.

Contestualmente, ci sarà l’esposizione e la vendita dell’intera gamma dei prodotti a marchio Aproli: oltre ad acquistare la qualità una parte della vostra spesa sarà devoluta in beneficienza all’Associazione Susan G. Komen che promuove la diagnosi precoce, il benessere psico-fisico delle donne operate, l’aggiornamento degli operatori sanitari e l’acquisto di apparecchiature di diagnosi.

Accorrete numerosi, vi aspettiamo al nostro stand!!!!

Leggi tutto...
 

Aproli Bari organizza: Corso tecnico per aspiranti assaggiatori di olio d'oliva

E-mail Stampa PDF

olioL’Aproli Bari - Società Cooperativa Agricola organizza il Corso per aspiranti assaggiatori di olio d’oliva.

Il corso sarà svolto da Capi Panel, esperti del settore e docenti dell’Università degli studi di Bari, che si alterneranno in sei giornate. Molte le tematiche che saranno approfondite: dalla coltivazione, raccolta e trasformazione delle olive, alle caratteristiche chimico-fisiche degli oli extravergini e la loro classificazione, marketing agroalimentare, senza tralasciare la normativa sul confezionamento e sull’etichettatura degli oli vergini d’oliva e gli aspetti nutrizionali legati al consumo dell’olio extravergine d’oliva.

Leggi tutto...
 

Workshop tecnico sul miglioramento della qualità della filiera olivicola

E-mail Stampa PDF

Schermata_03-2456013_alle_12.55.22Si terrà giovedì 29 marzo alle ore 16:30 presso l’hotel Salsello di Bisceglie, il workshop tecnico organizzato da Aproli, in collaborazione con Confagricoltura Bari e con l’Università di Bari.
L’incontro tecnico è finalizzato alla diffusione di informazioni utili al processo di miglioramento e di sviluppo della qualità della filiera olivicola.

Nello specifico il workshop mira a migliorare la gestione aziendale incrementando l’efficienza produttiva dell’oliveto, riducendo i costi di gestione e rispondendo alle attese di mercato, in termini di innovatività, competitività, tutela ambientale ed in coerenza con la nuova Politica Agricola Comunitaria.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 5

News

Iscriviti alla newsletter

mantieniti aggiornato


Ricevi HTML?

Curiosità e domande frequenti

Come si conserva l’olio d’oliva?

L’olio deve essere conservato in contenitori che lo proteggono dalla luce (bottiglie di vetro scuro, latte in acciaio inox, e mai in bottiglia di plastica o di vetro trasparenti), lontano da fonti di calore e in contenitori ben chiusi (il contatto con l’aria e quindi con l’ossigeno, con il passare del tempo provoca alterazioni).

{backbutton}

In primo piano

  • MICHELE LACENERE, CONFAGRICOLTURA BARI: BASTA CINGHIALI!

    cinghiali“I cinghiali continuano a rappresentare un problema, serio, per il territorio e le istituzioni continuano a non dare risposte. Devo pensare, alla fine, che il problema non sono i selvatici ma le Istituzioni.”

    Questo il concetto espresso da Michele Lacenere, presidente di Confagricoltura Bari, che continua “Il suide è stato introdotto da scellerati che, giustificandola a fini venatori, hanno portato avanti l’operazione senza tenere conto della reale situazione offerta dal territorio agro silvo pastorale ovvero dalla presenza di colture sensibili e di aree protette, o in procinto di diventarlo, che avrebbero, come hanno, creato un polmone di crescita incontrollata della popolazione e, come logica conseguenza, avrebbero, come hanno, determinato un incremento esponenziale dei danni e dei rischi per le persone.

  • SICCITA': CONFAGRICOLTURA BARI CHIEDE MISURE DI AIUTO ALL'ENTE PARCO

    CONFA seguito della pessima annata, dal punto di vista meteorologico, per le aziende agricole locali, la nostra Organizzazione ha inviato una richiesta di aiuti all'Ente Parco Nazionale Alta Murgia.

    In allegato la lettera inviata a firma del direttore di Confagricoltura Bari/BAT Vincenzo Villani con cui si fa richiesta i aiuti specifici per le aziende zootecniche

  • INPS, MODIFICHE AI CONTRIBUTI AGRICOLI: ECCO TUTTE LE NOVITA' IN VISTA DELLA SCADENZA DEL 16 SETTEMBRE

    inpsL’Inps ha comunicato che a decorrere dalla prossima scadenza di pagamento dei contributi agricoli unificati, il prossimo 16 settembre, non invierà più ai domicili dei datori di lavoro agricolo la lettera contenente tutti i dati per il pagamento dei contributi.

    I contribuenti, pertanto, non si vedranno più recapitare al proprio domicilio la lettera contenente tutti i dati per il pagamento di quanto dovuto, ma dovranno reperire tali informazioni nel proprio "Cassetto previdenziale aziende agricole" direttamente o attraverso gli intermediari abilitati.

    Tale modifica è stata fortemente criticata da Confagricoltura in quanto avrebbe meritato tempi e modalità di comunicazione diversi e soprattutto un più ampio preavviso nell'attuazione del nuovo adempimento.

  • ESONERO DELL’OBBLIGO DI TRASMISSIONE TELEMATICA PER GLI AGRICOLTORI ESONERATI EX ART. 34 C.6 DPR N. 633/72 CON TERRENI UBICATI NELLE ZONE MONTANE – RISOLUZIONE ADE

    agenzia delle entrateCon la risoluzione n. 105/E del 28/07/2017 l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all'esclusione dall'obbligo di trasmissione telematica dei dati delle fatture emesse e di quelle ricevute e registrate (SPESOMETRO), previsto dall’art. 21 del D.L. n. 78/2010 per gli agricoltori esonerati di cui all’oggetto, ribadendo quanto già precisato con circ. n. 1/E del 2017.

    In particolare, l'Agenzia ha precisato che l’esonero dall'adempimento è valido solo per i suddetti soggetti che svolgono l'attività agricola in terreni ubicati, in misura maggiore al 50%, nelle zone montane di cui all’art. 9 del Dpr. n. 601/1973.

    Pertanto, non sono tenuti a comunicare i dati delle fatture emesse e ricevute i soggetti operanti sui terreni: 

    - situati ad una altitudine non inferiore a 700 metri (o rappresentati in particelle catastali che si trovano anche solo in parte a questa altitudine); 

    - compresi nell'elenco dei territori montani compilato dalla commissione censuaria centrale; 

    - facenti parte di comprensori di bonifica montana.

  • SPESOMETRO PROROGA AL 28 SETTEMBRE 2017

    MEFIl Ministero dell’Economia e delle Finanze ha prorogato al 28 settembre 2017 la comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute relative al primo semestre 2017 (Spesometro).

    Il Dpcm (decreto presidenza consiglio dei ministri) non è ancora in Gazzetta Ufficiale, ma il Ministero ne ha annunciato l’imminente pubblicazione.

    La decisione è stata presa per andare incontro alle esigenze dei professionisti, che chiedono più tempo in considerazione delle novità 2017 che hanno richiesto l’aggiornamento dei software.

    La comunicazione di settembre riguarda il primo semestre 2017, mentre quello relativo al secondo semestre sarà inviato nel febbraio 2018.