plus minus gleich
E-mail Stampa PDF

EVENTI - annualità 2007/08

  • Giornata formativa sul tema "equilibrio nutrizionale nell'uliveto" - 19 febbraio 2008 Ruvo di Puglia (BA).
  • Giornata formativa sul tema "gestione del suolo: bilancio energetico" - 25 febbraio 2008 Corato(BA).
  • Corso relativo alla "formazione di assaggiatori per il controllo organolettico dell'olio di oliva vergine" - dal 3 al 10 Marzo 2008 Adria (BA).

« torna indietro

 

Iscriviti alla newsletter

mantieniti aggiornato


Ricevi HTML?

Curiosità e domande frequenti

Cosa si intende per olio lampante e per olio raffinato?

L’olio ottenuto dopo la lavorazione delle olive, in relazione al suo livello qualitativo è classificato nelle seguenti categorie merceologiche:

  • Extra vergine, se privo di difetti e con un’acidità inferiore allo 0.8%;
  • Vergine, se viene riscontrata una percezione leggera di difetto e la sua acidità non supera i 2 gradi;
  • Lampante, se presenta difetti più marcati e la sua acidità è superiore al 2%. In questo ultimo caso l’olio viene deacidificato, deodorato e decolorato, ciò permetterà di ottenere l’olio raffinato, cioè un olio inodore, incolore e insapore, che unito ad una piccola percentuale di extra vergine darà origine all’olio di oliva.

{backbutton}