plus minus gleich

Tutti i grassi sono uguali?

No, a seconda del tipo di acidi grassi da cui sono formati si distinguono in:

  • Grassi saturi: da tenere maggiormente sotto controllo ed assumere con moderazione (non dovrebbero superare l’8% delle calorie giornaliere)
  • Grassi monoinsaturi e polinsaturi: mantengono la funzionalità dell’apparato cardiovascolare tenendo sotto controllo il livello di colesterolo nel sangue. Fra questi la preferenza va data ai grassi monoinsaturi (acido oleico) di cui è particolarmente ricco l’olio extravergine di oliva: è un tipo di grasso che mantiene meglio l’elasticità delle nostre arterie rispetto a quelli di tipo saturo. I grassi monoinsaturi, oltre a non far aumentare il colesterolo totale nel nostro organismo, sono anche capaci di agire positivamente sul tasso del colesterolo “buono” (HDL).

 

Curiosità e domande frequenti

Che differenza c’è tra l’olio “filtrato” e l’olio “non filtrato”?

L’olio non filtrato è l’olio ottenuto dalla spremitura e confezionato senza subire altri processi tecnologici, qual è la filtrazione. L’olio filtrato attraverso un procedimento fisico che prevede l’utilizzo di filtri di carta o setacci di stoffe è privato di tutte le impurità spesso contenute nell’olio. Dal punto di vista qualitativo, l’olio filtrato e l’olio non filtrato sono pressoché identici.

{backbutton}